Aree di applicazione

  • Restrizioni funzionali dell’apparato motorio: tensione errata, disfunzioni
  • Riabilitazione: dopo un intervento chirurgico o un infortunio
  • Problemi ortopedici: malattie dell’apparato scheletrico come malattie della colonna vertebrale, OCD, displasia
  • Malattie degenerative: artrosi, spondilosi
  • Malattie dei muscoli e dei tendini: tensioni, riduzioni, infortuni
  • Disturbi neurologici: infortuni nervosi, atassia, paralisi
  • Infiammazioni: artrite, tendovaginitis, borsite, infiammazioni articolari, infiammazioni nervose
  • Problemi di cicatrizzazione e trattamento delle cicatrici
  • Aiuto nel rinforzo muscolare
  • Accompagnamento di animali attivi nello sport
  • Mantenimento della salute e profilassi: miglioramento della qualità della vita in animali anziani, riduzione del peso, mantenimento della mobilità

Nello specifico per il cane:

  • Geriatria
  • Sindrome di cauda equina
  • Displasia delle anche
  • Displasia dei gomiti
  • Post-operatorio (p. es. dopo la rottura del crociato)
  • Lussazione della rotula
  • Ernia discale
  • Infarto del midollo spinale

Fisioterapia

Per fisioterapia animale si intende il trattamento del sistema motorio, il quale comprende i muscoli, i tendini, i legamenti e le articolazioni. Lo scopo è il mantenimento, il miglioramento o il recupero delle normali funzioni e della mobilità.

Il sollievo del dolore e il miglioramento della qualità della vita dell’animale sono i principi sui quali si basa il trattamento fisioterapeutico. Non viene solo eseguito un trattamento per la risoluzione del problema principale, ma si cerca anche di risolvere e/o prevenire eventuali problematiche legate alla postura alla tensione muscolare, ai disturbi circolatori e alle lesioni secondarie o al sovraccarico funzionale

Terapie:

  • Tecniche manuali
  • Metodo Dorn
  • Esercizi passivi
  • Diversi tipi di massaggi (tonificanti/stimolanti oppure rilassanti /distensivi, riabilitazione da lesioni, nei punti di sforzo)
  • Linfodrenaggi manuali
  • Streching
  • Taping neuromuscolare
  • Esercizi attivi assistit
  • Esercizi attivi
  • Idroterapia (Underwater Treadmill)

Osteopatia

L’osteopatia è un metodo di trattamento olistico in cui l’osteopata esamina e tratta con le sue mani. Lo scopo del trattamento osteopatico è quello di armonizzare il corpo e di attivare i suoi poteri di auto-guarigione.

Secondo i principi osteopatici, il corpo forma un’unità funzionale e quindi i disturbi in un’area del corpo possono interessare anche altre aree dell’organismo. Come in un orologio, dove tutti gli ingranaggi coinvolti devono funzionare con precisione per permetterne il movimento.

Se anche solo un ingranaggio è fermo, gli effetti si ripercuotono tutto il corpo, causando dolore e limitazioni di movimento.

Per quanto riguarda la tensione di base del tessuto, queste limitazioni di movimento sono avvertite con le mani e trattate con tecniche manuali molto raffinate.

Di regola si raggiunge un rapido sollievo dal dolore e un miglioramento della mobilità delle strutture.

Oltre alle aree di trattamento fisioterapeutico, il trattamento osteopatico può essere utile in:

  • Problemi comportamentali (irrequietezza, nervosismo, aggressività)
  • Mal di testa
  • Sindrome vestibolare
  • Problemi dell’articolazione temporo-mandibolare
  • Incontinenza
  • Traumi

Terapia strumentale

Nella terapia fisica strumentale si utilizzano sforzi fisici naturali oppure indotti a scopi terapeutici per influenzare positivamente le funzioni corporee.

La terapia fisica strumentale, prevede la reazione del corpo tramite stimolazione e viene impiegata principalmente per dolori e limitazioni funzionali.

Lo scopo della terapia fisica è quello di interrompere il dolore e attivare l’autoriparazione del corpo. Tutto questo aumentando o diminuendo l’energia al metabolismo cellulare, stimolando il flusso linfatico e la circolazione sanguina. Tra gli ulteriori effetti benefici del trattamento vi è la maggiore elasticità/allungamento dei tessuti e l’aumento della mobilità delle strutture sottoposte alla terapia.

Ultrasuonoterapia

Nella terapia ultrasonica vengono impiegate onde sonore con frequenza al di sopra del campo uditivo umano, le quali a seconda della frequenza, intensità, durata del trattamento e tecnica di applicazione inducono, nel segmento di tessuto trattato, effetti termici e meccanici (micromassaggi). In tal modo l’elasticità del tessuto, la mobilità articolare e lo scambio di prodotti metabolici possono essere aumentati. Tramite la ultrasuonoterapia si possono raggiungere strutture anche più profonde.

Indicazioni: disturbi articolari, tensioni muscolari, tendiniti, aderenze di tessuti, borsiti…

Magnetoterapia

Le principali responsabili della crescita e funzionalità delle cellule sono le oscillazioni elettromagnetiche, le quali in caso di interruzione diminuiscono la tensione cellulare creando così le basi per eventuali malattie. I tessuti sottoposti al trattamento vengono fatti attraversare da un campo magnetico con una precisa frequenza per normalizzare l’attività cellulare.

Indicazioni: Dolori, artrosi, malattie dei muscoli, dei tendini e dei legamenti, fratture, difficoltà di guarigione, disturbi circolatori, allenamenti, prima e dopo gare atletiche…

Low-Level-Laserterapia

Lo scopo di questa terapia è la modulazione dei processi cellulari (fotobiomodulazione) tramite i cosiddetti Low-Level-Laser. I fotoni dei raggi laser vengono assorbiti dai mitocondri e dalle membrane cellulari all’ interno delle cellule, e vengono subito convertiti direttamente in energia cellulare. Questo stimola il metabolismo e la crescita delle cellule, aumentando anche il rinnovamento delle cellule stesse, come ad esempio quelle dei legamenti, dei tendini e dei muscoli.

Indicazioni: alterata guarigione di ferite, cicatrici, lesioni nervose, infiammazioni, suture tendinee, lesioni ai tendini …

Terapia a raggi verdi

A differenza della cromoterapia, che utilizza i colori della luce, la terapia a raggi verdi adopera la lunghezza d’onda. La ricerca ha dimostrato che la lunghezza d’onda percepita da noi come una luce verde ha effetto regolatore sui fibroblasti. I fibroblasti sono i principali costituenti del tessuto connettivo. Essi producono principalmente collagene (il componente principale delle fibre della pelle, ossa, tendini, cartilagini, vasi sanguigni e denti) e pertanto svolgono un ruolo centrale nella guarigione delle ferite.

Indicazioni: malattie dei muscoli, dei tendini e dei legamenti, fratture, guarigione di ferite…

Laser puntura (agopuntura con il laser)

L’agopuntura si è dimostrata efficace anche nel trattamento dell’apparato motorio degli animali. Nella laserpuntura i punti di agopuntura vengono stimolati tramite raggi laser in sostituzione degli aghi. La terapia è meno invasiva dell’agopuntura non dovendo impiegare aghi e soprattutto è priva di complicazioni.


Idroterapia – Allenamento sul
tapis roulant subacqueo
(UnderWater TreadMill UWTM)

Le proprietà fisiche dell’acqua rendono l’allenamento sulla UWTM un allenamento particolarmente efficace e a basso impatto.

La pressione idrostatica, che agisce sul corpo sott’acqua, provoca un leggero drenaggio linfatico, i prodotti di scarto vengono trasportati via più velocemente e aumenta la percezione del corpo.

La forza di galleggiamento riduce la pressione sulle articolazioni. I movimenti che scatenano il dolore al di fuori dell’acqua possono essere eseguiti senza dolore e ripercussioni sulle articolazioni stesse.

Inoltre, la viscosità e la galleggiabilitàdell’acqua aumentano la stabilità favorendo ai cani con problemi di deambulazione di stare in piedi ed eventualmente di camminare.

L´acqua oppone resistenza al movimento, rafforzando così la muscolatura ed il sistema cardiovascolare.

Queste proprietà positive dell’acqua possono ridurre significativamente il tempo di recupero dopo un intervento chirurgico o una lesione. Il movimento indolore nell’acqua consente un movimento precoce, attivo e corretto delle articolazioni. Ciò può contrastare il sovraccarico di arti sani e lo sviluppo di danni conseguenti come i muscoli induriti, l’usura della cartilagine, l’atrofia da inattività e l’artrosi precoce.

I cani con malattia articolare e cani anziani o in sovrappeso hanno l’opportunità di acquisire forza muscolare, mobilità articolare e infine recuperare e mantenere la loro mobilità attraverso la formazione nella UWTM.

Queste proprietà positive dell’acqua possono ridurre significativamente il tempo di recupero dopo un intervento chirurgico o una lesione. Il movimento indolore nell’acqua consente un movimento precoce, attivo e corretto delle articolazioni. Ciò può contrastare il sovraccarico di arti sani e lo sviluppo di danni conseguenti come i muscoli induriti, l’usura della cartilagine, l’atrofia da inattività e l’artrosi precoce.

I cani con malattia articolare e cani anziani o in sovrappeso hanno l’opportunità di acquisire forza muscolare, mobilità articolare e infine recuperare e mantenere la loro mobilità attraverso la formazione nella UWTM.

Effetti dell’idroterapia:

  • aumento dell´escursione articolare
  • aumento della forza muscolare e della resistenza
  • alleviamento del dolore
  • aumento della percezione del corpo
  • aumento della mobilità e del benessere

Rispetto al nuoto, l’allenamento sulla UWTM offre il vantaggio di allenare il normale movimento dell’andatura. La durata e la velocità del movimento possono essere ben dosate e quindi si può evitare un sovraccarico. La flessione e l’estensione delle articolazioni possono essere allenate e controllate. Durante il nuoto, invece, c’è una maggiore flessione ma l´estensione è ridotta. Inoltre, nell´UWTM, la propriocezione viene stimolata dall´impatto col terreno.

Progettazione individuale della formazione:

La temperatura e il livello dell’acqua, la velocità, nonché l’angolo di inclinazione del tapis roulant, possono essere regolati individualmente e quindi consentono un allenamento mirato di resistenza, forza e coordinazione.

Applicazioni:

  • Riabilitazione dopo le operazioni (rottura del legamento crociato, lussazione della rotula, resezione della testa del femore, sostituzione dell’articolazione, ernia discale, …)
  • Patologie muscoloscheletriche (HD, ED, OCD, artrosi, spondilosi, …)
  • Malattie neurologiche e paralisi (ernia discale, sindrome di cauda equina, mielopatia degenerativa, …)
  • Preventiva (anziani, cani sovrappeso, …)
  • Formazione avanzata per cani da competizione e sportivi

Quando si dovrebbe rinunciare a una terapia sull’UWTM?

  • febbre
  • infezioni
  • epilessia
  • ferite aperte
  • insufficienza cardiovascolare da moderata a grave
  • grave malattia polmonare